Terrina di melanzane

terrina-di-melanzane

L’autunno al momento abbraccia appieno il mio stato d’animo, caratterizzato dalle mille e una sfumature che spaziano su svariatissimi versanti….. mi lascio trasportare altrove e allo stesso tempo, felice del momento che scorre, qui, dove tra le foglie che cadono, l’odore dei camini e le castagne colte strada facendo riesco ad assaporare la semplice e quotidiana essenza della vita…..
Il vino sorseggiato è il rosso Ponente 270 Vino da Tavola VdT 2009 azienda agricola Bini Denny Podere Cipolla dal profumo spiccatamente vinoso e dalle note fruttate di viola e fragola e dal sapore strutturato e piacevole.

Terrina di melanzane

Ingredienti:
– 170 gr di farina bio tipo”0”
– 3 uova medie
– 90 ml di olio EVO
– 90 ml di vino rosè
– Una punta di cucchiaino di lievito per dolci
– Un pizzico di sale
– 170 gr di mortadella in una sola fetta
– 2 melanzane viola medie
– 2 spicchi d’aglio
– 1 ciuffo di menta
– 80 gr di provolone piccante
– Una manciata di olive di Itri (o Taggiasche)
– 30 gr di burro bio di soia per imburrare
Procedimento:
per gustare questa terrina di melanzane, iniziare col tagliare a dadini le melanzane e denocciolare le olive, cuocerle con l’olio, un pizzico di sale, l’aglio schiacciato e la menta sminuzzata. Cuocere finchè le melanzane non saranno morbide ed a fine cottura aggiungere la mortadella a dadini. Con una frusta d’acciaio sbattere dapprima il vino insieme all’olio e subito dopo, aggiungere le uova, la farina, una presa di sale ed il lievito. lavorare con la frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Grattugiarvi il provolone ed unirvi le melanzane. Amalgamare bene tutti gli ingredienti. Imburrare ed infarinare uno stampo da plumcake e versarvi il composto. Cuocere in forno preriscaldato a 180° ventilato per 30 minuti e servire caldo.

Annunci

19 Comments Add yours

  1. Eccoci qui a segnarmi la ricetta vista prima su Facebook! stasera ho già in mente una zuppa ma domani, visto che rientro tardi nel pomeriggio, preparo in mattinata il tuo tortino di patate e salmone. Poi i prossimi giorni farò anche questo!!!
    idee meravigliose e buoneeee!!!
    ciao cara,
    un abbraccio
    Manu

    1. Sai Manu? Leggere i tuoi commenti mi trasmette entusiasmo e alimenta ancor di la mia passione….. davvero grazie! Tramite “questo mondo virtuale” si conoscono delle persone autentiche e tanto Care…. Un caldo abbraccio😘

    2. Ancor “di più”!! È scappato il “più”: Pardon😆 Baci

  2. afinebinario ha detto:

    Ohhhh … sai che non ho mai usato il lievito per i dolci nella preparazione di una ricetta salata? E’ vero però che scrivi che ne occorre una sola puntina. 😉
    Questo plumcake o terrina è ripieno di cose proprio buone che mi viene da pensare “ben venga l’autunno”, anche perchè mi piacciono molto i funghi e le castagne e poi, ecco, sto sfumando un pò anch’io tra i mille colori, cosa sfumo non lo so considerato che in vita mia non ho mai neppure fumato però l’idea di sfumare fa tanto “camino” e d’autunno ci sta bene, ecco! 😀
    un abbraccione
    Affy

    1. Fidati è davvero squisita! Anche se sono ancora i profumi e i colori dell’estate, ( che qui nn è mai giunta) vedrai che pian pianino arriveranno anche sapori più caldi e decisi! Un mega abbraccio Cara Affy e felice autunno anche te😜

  3. The Master Of Cook ha detto:

    Questa terrina mi servirebbe proprio in questo periodo in cui spesso mangio all’Università. Però non meno della metà… 🙂

    1. Hai ragione Emanuele meno di metà nn sarebbe abbastanza😛 Pensa noi, in due, fatta fuori subito!!! Come vanno i tuoi corsi all’università? Me ne avevi accennato forse un anno fa. …. In bocca al lupissimo😃

  4. Laura ha detto:

    Che buona questa terrina, sembra un pane farcito tagliato cosi’ a fette, bravissima, ho segnato la ricetta e la faro’, adesso si ha voglia di questi cibi che scaldano, un abbraccio cara amica, buona serata! Laura, 🙂

    1. Grazieeee tante dolce Laura😃 e sogni d’oro☆☆☆

  5. Con questa terrina sei riuscita a trattenere ancora per qualche giorno i sapori e i profumi dell’estate, nonostante il fumo dei camini, le prime castagne, la bruma del mattino… Brava Marilena!

    1. Proprio così Cara Silva😉 finché si riesce con grande qualità, perché no? E poi l’inverno dura fin troppo insieme ai suoi prodotti…..Un sereno pomeriggio a te😘

  6. acasadisimi ha detto:

    ma tu mi prendi proprio per la gola!!!! ricetta super! da noi va ancora bene visto che fa un caldo pazzesco e l’autunno non vuole arrivare! Felice Giornata!
    Simi

    1. Eh gia😉 anche qui, grigio a parte, nn fa ancora freddo e quindi ne approfittiamo ancora!! Ti abbraccio Cara Simi augurandoti un sereno pm😛

  7. giannasandra ha detto:

    Eccomi … prendo subito la ricetta… mi sembra super squisita…. e poi un’altro modo per gustare le melanzane… dolce pomeriggio 🙂

    1. Grazieeee Cara Gianna😉 e vedrai che ti piacerà! Un caldo abbraccio a te!

  8. DG MARYOGA ha detto:

    It must be really tasty dear Marilena,loved the way you presented it !
    Love and hugs , Doda xxx

    1. Hi Dear Doda😀 what pleasure hearing about you…. many thanks for your words, they feeds my heart😘 Take care! Huge hug!!!

  9. ChgoJohn ha detto:

    This sounds wonderful, Marilena. Love that you added a bit of mortdella to your terrina. How delicious!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...