Timballo di frutta fresca al passito

Timballo-di-frutta-fresca-al-passito

L’estate di quest’anno ha rappresentato una lunga attesa, quella volta all’arrivo del sole accompagnato dal cielo azzurro……. ma ad un certo punto ho smesso di aspettare……. e mio malgrado ho cercato di scorgere il sole in tante altre quotidiane sfaccettature che la vita ci dona inaspettatamente, così come la frutta fresca appena colta dall’albero che il nostro Caro vicino Romano ci regala……… Lui, un “Signore” di altri tempi…… di quelli che porgono un leggero inchino nel salutare una donna, e poi di una delicatezza disarmante……. Si, mi ricorda il mio dolce Papà; la luce dei miei occhi, quella che mi manca ogni giorno……
Parte di quella frutta l’ho surgelata, e quando ho voglia di sentire l’estate in un cucchiaino, la tiro fuori e ne faccio una marmellata fresca per realizzare dessert come questo, che è finito tutto in una serata.
Il vino scelto è stato il rosso Truc Maiori Malvasia di Castelnuovo Don Bosco DOC Azienda Agricola Pianfiorito dal sapore armonico, fresco e dolce e dagli aromi delicatamente floreali e fruttati.

Timballo di frutta fresca al passito

Ingredienti:

– 700 gr di frutta fresca a piacere ( io ho usato pesche e susine rosse)
– 300 gr di farina di semola di grano duro rimacinata
– 200 gr di burro di alta qualità
– 2 uova fresche
– Un pizzico di sale
– 100 gr di zucchero semolato
– O,8 dl di vino passito
– 30 gr di zucchero di canna
– 1 cucchiaio di rum
– 10 gr di pectina in polvere

Procedimento:
Per questo timballo di frutta ho iniziato a tagliuzzare a tocchetti la frutta e riunirla in una casseruola con lo zucchero di canna, il rum e il passito e portare ad ebollizione, quindi unire la pectina e continuare ancora per 10 minuti e lasciar raffreddare. Preparare la frolla a mano o nel mixer: farina, burro e zucchero ed unire le uova ed un pizzico di sale. far riposare il panetto in frigo per 30 minuti circa. Stendere la metà della frolla in una sfoglia regolare non sottile. Rivestire fondo e bordi di uno stampo antiaderente con il fondo staccabile da 20 cm di diametro. Tenere da parte la pasta in eccesso per realizzare delle strisce di decorazione a piacere. Riempire con la frutta e coprire con l’altra metà della frolla. Decorare coi ritagli di pasta rimasti e cuocere in forno preriscaldato per 30 minuti a 180° ventilato. Lasciar raffreddare e spolverizzare con un cucchiaio di zucchero semolato.

Annunci

18 Comments Add yours

  1. Questa “Crostata” sarebbe perfetta per il mio papà: adora queste preparazioni morbide all’interno e poi il passito, vino Siciliano. Buonissima!!
    Ciao cara, buona giornata
    Baciiiii
    Manu

    1. Beh, se leggi l’introduzione c’è dentro anche un pò del “mio papà”😉 Un mega abbraccio Cara Manu e Grazie per il tuo affetto!

      1. Sì sì … ho letto … e i papà sono sempre i Papà!! 😘

  2. DG MARYOGA ha detto:

    Oh dear Marilena ! So very pleasing and temptational ; a gorgeous dessert after our supper or a lovely treat for High tea ! You gave me a brilliant idea ! Thank you !!! Doda 🙂 xxx

    1. You’re welcome Dear and sweet Doda😘😚😙

  3. acasadisimi ha detto:

    Mette voglia di dare un morso…..
    Buon weekend! ❤
    Simi

    1. Giusto quell”effetto volevo suscitare😆 Grazieeeee Cara Simi! Un buon week end anche a te😄

  4. afinebinario ha detto:

    Che triste(SS)a il dolce è finito tutto in una serata 😦 a noi ci è toccata la sola immagine e tanta acquolina. Una gran bella immagine senza dubbio che senza indugio dovremo provare a riprodurre ahimè senza la gradevole frutta del Sig. Romano.
    Questo timballo mi gusta parecchio sarà che adoro il passito? 😉
    un abbraccione
    Affy

    1. Grazie Cara Amica☺ma (ss) che significa????

      1. afinebinario ha detto:

        invece della “zz” la “ss” regala un’inflessione più sofferta … sapere in fondo che il dolce era finito mi ha reso altro che triste … disperata! 😉

      2. Grazieeeee Dolce Amica, questa tua “sofferenza” alimenta la mia voglia di fare😆😆😆😆 Carezza x te😜

  5. Laura ha detto:

    Che buono, mi piace tantissimo, brava, sei dolcissima a pensare al tuo papa’ collegandolo al tuo cordiale vicino, ti mando un bacione e ti auguro un buon weekend! 🙂

    1. Grazie Cara Laura😊 Un bellissimo week end anche a te!

  6. Bella la ricetta, delizioso il vicino di casa, dolcissimo il ricordo del papà…
    Ti voglio bene e ti abbraccio forte.

    1. Sai? Proprio quello di cui ti ho parlato in una mail che somiglia a Rock Hudson😊 Anche io ti voglio bene Silva e nel tuo abbraccio questa sera mi ci tuffo😙 Dolce Notte a te.

  7. lapetitepaniere ha detto:

    It looks really delicious, Marilena 🙂

  8. ChgoJohn ha detto:

    I , too, have frozen fruit and save it for cold days. It reminds me of Summer. Your pie sounds deliciious. Love that you’ve combined both plums and peaches for the filling.

    1. Everyone needs of summer😆 and if we can keep a bit of it into the frozen we’re more happy😃😃😃 This cake is like a huge warm hug, believe me! Be happy☺

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...