Kofte

KOFTE

Parmigiano Reggiano Chef

Con questa ricetta partecipo a Cross Cooking, la Competizione Gastronomica Internazionale che vede protagonista il nostro Parmigiano Reggiano in ricette di culture diverse reinterpretate;
Tornando agli anni vissuti in Turchia, non potevo non ricordare con grande affetto le Kofte, piatto per antonomasia fra i più prelibati.

Cross cooking Parmigiano Reggiano
Kofte
La storia:
Le Kofte sono le polpette turche. Nascono nella regione di Urfa anticamente Edessa in Anatolia del sud. È il piatto tra i più popolari per eccellenza. Solitamente vengono preparate con carne di agnello o mista a manzo e agnello. Queste polpette mediorientali hanno un sapore molto corposo e anche per questa ragione vengono spesso accompagnate da yogurt bianco che ne mitiga il carattere. Ho vissuto a Bursa (Turchia) per quasi 4 anni e le kofte le ho sempre molto gradite. Per Croos Cooking ho voluto riproporre una mia personale interpretazione, dove ho aggiunto il nostro “inseparabile”compagno di trasferte: il Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi. Le Kofte al Parmigiano Reggiano hanno riscosso grande successo coi nostri cari amici Turchi, che ne hanno subito chiesto il bis.
Assaporerete una pietanza dalle note decise e con non poche sfumature. Il vino che accompagna le kofte è il rosso Kavaklidere Narince dal carattere corposo a dalle venature finemente acidule.
Afiyet olsun! (Buon appetito)
Kofte (polpette turche) RIVISITATE
Ingredienti per 4 persone:
– 1 cipolla media
– 2 spicchi d’aglio
– 2 tuorli
– 1 ciuffo di prezzemolo
– 200 gr c.ca di pane raffermo
– 500 gr di carne di agnello macinata
– Cumino/paprika/pepe/sale q.b.
– 300 gr di pomodorini tipo ciliegina
– 1 peperone rosso piccolo
– 1 peperone rosso lungo piccolo
– Olio evo q.b.o
– Pangrattato q.b.
– 50 gr di parmigiano reggiano stagionato 36 mesi

PREPARAZIONE:
lasciare in ammollo il pane per una mezz’oretta. Strizzarlo ed unirvi la trita di agnello. Tenere presente che la carne macinata per realizzare le kofte turche, necessita di essere macinata tanto; lo stesso dicasi per gli altri ingredienti, come la cipolla, il prezzemolo, l’aglio, i peperoni. Amalgamare insieme tutti gli ingredienti tritati con i tuorli, il sale, il pepe, la paprika, il parmigiano. Inumidirsi le mani e formare le polpette. Rigirarle nel pangrattato e tenerle in frigo per un’oretta. Trascorso questo tempo, sminuzzare i pomodorini e scaldare per qualche minuto l’olio in una padella larga e dai bordi alti. Aggiungere le polpette, farle rosolare da entrambi i lati ed unirvi il pomodoro, insieme al sale e l’origano. Le kofte dovranno cuocere completamente coperte dal pomodoro per almeno 25/30 minuti.

Annunci

19 Comments Add yours

  1. lericettedibaccos ha detto:

    tutte le polpette sono buone ma queste sono super.

    1. Grazieeeee😃 una felice serata a te!

      1. lericettedibaccos ha detto:

        anche a te buona serata

  2. crendina ha detto:

    queste sono più buone delle originali, secondo me!Complimenti!

    1. 1000 grazie😋 effettivamente, sono squisite!

  3. Ma che ricetta interessante! Un modo molto intrigante di mettere a frutto l’esperienza in Turchia…
    In bocca al lupo per il contest, tesoro.

    1. Grazie Cara Silva😊 le Kofte sono davvero gustose, in special modo quelle assaporate a casa delle famiglie dei nostri amici, dove vigeva la ricetta tradizionale tramandata da generazioni. ..Carezza😊

  4. Rebecca Antolini ha detto:

    Ma sai quando mangiavo ancora la carne ho fatto spesso le Köfte, e poi avevo una ricetta originale da una mia amica turca (una ricetta di famiglia da generazioni) 😉

    1. Sai Rebecca? io ho avuto la fortuna di assaggiarle cucinate proprio dalle sapienti mani di mamme turche e non ti dico che sapore!!!! Un abbraccio e felice serata😉

      1. Rebecca Antolini ha detto:

        allora anche la tua ricette viene da chi si intende 😉

  5. Viaggiando con Bea ha detto:

    Non puoi non vincere con questa ricetta deliziosa. In bocca al lupo Bea

    1. Grazie Bea!😃 Ma io ho già vinto con delle followers come voi! Ti abbraccio

  6. acasadisimi ha detto:

    mamma che buone!! sai che anch’io ho preparato una ricettina per il concorso ma non l’ ho ancora inviata! sono sempre un po’ insicura! in bocca al lupo!
    Simi

    1. Non hai motivo di esserlo!😤 Ti ci vanno 10 minuti, MANDALA!!!!Attendo conferma ok? Abbraccio😛

  7. The Master Of Cook ha detto:

    Insomma mi pare di capire che a qualunque latitudine le polpette vadano alla grande! Con la carne di agnello devono essere super saporite.
    W le polpette. 🙂

  8. Mamma mia che bontà, da fare quanto prima e che storia interessante, amo i racconti sulle origini dei piatti! grazie!

  9. giannasandra ha detto:

    Quanto mi piacerebbe assaggiarle… sono super polpette… in bocca al lupo ..un abbraccio 🙂 ❤

  10. dal mio viaggio in turchia ho portato a casa tante bellissime immagini, ma anche il ricordo dell bontà delle kofte! non posso che adorare la tua versione!

  11. panelibrienuvole ha detto:

    Ciao Marilena! Bella questa rivisitazione delle kofte! Non le ho mai assaggiate ma vado matta per le polpette, quindi sono certa che apprezzerei eccome!
    In bocca al lupo per il contest, buon weekend!
    Alice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...