Lasagne rustiche fatte in casa ( con farina di miglio e semola integrale rimacinata a pietra)

lasagne-rustiche-fatte-in-casa-02

Scoll down for English version

Un piatto che mette d’accordo tutti,  grandi e piccini.

Le lasagne sono un grande classico della cucina Italiana, qui rivisitato sia  nell’impasto,  mediante l’utilizzo di farine alternative , che per il ripieno. Sicuramente una ricetta da tenere presente anche per le festività Natalizie in arrivo. Come spesso accade ogni qualvolta che mi metto all’opera in cucina, il mio pensiero iper-critico è sempre troppo severo, dal momento che poi il risultato è stato davvero eccellente. Queste lasagne preparate con farina di miglio e semola integrale, hanno dato la resa rustica che mi auspicavo. La consistenza dell’impasto finale, si presta benissimo anche a ripieni di carne, così come di verdure e formaggi.

Sono  molto soddisfatta  di queste lasagne, e credo che  presto mi cimenterò anche con altri impasti.

Il pensiero della cucina è sempre con me, sono sempre più attratta dai libri dei grandi Guru in materia, e la mia voglia di sapere, d’imparare nuove cose cresce ogni giorno di più e nutre in maniera capillare e profonda questa mia passione.

In questi giorni trasmettono in tv una pubblicità  che trovo bellissima; parla di noi Italiani,  della nostra passione per il cibo, la buona tavola, la convivialità . Per noi Italiani mangiare non significa solo nutrirsi, rappresenta un momento speciale , si aspetta tutto il giorno l’attimo in cui sedersi ed assaporare un buon piatto. E’ un’istituzione, è cultura , tra le più grandi che possediamo e poi è vero! Parliamo sempre di cibo, anche mentre mangiamo….…

Ricordo il mio adorato Papà che ad ogni pasto ci chiedeva: “ e stasera per cena cosa vogliamo mangiare? E a cena poi: “E domani a pranzo? Il cibo unisce, avvicina, consola e ci rende felici.

La nostra tradizione culinaria ci precede ovunque andiamo…..

All’estero, nei ristoranti ci riconoscono: “ Italiani”???? e talvolta non sono proprio entusiasti, forse perché risultiamo un tantino esigenti??? Probabilmente lo siamo, ma come si fa a non esserlo?

Abbiamo una cucina straordinaria, riconosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, ma non dobbiamo dimenticare che tutto parte dalle nostre “Nonne, Mamme, Zie che mai hanno smesso di cucinare, cucinare e cucinare sempre con quell’ingrediente senza il quale nulla, proprio nulla riesce: un grande amore!

E’ per questo che un piatto Italiano, mangiato fuori dalla nostra Italia, non potrà mai essere lo stesso! Nei nostri geni scorre quel sapere, quell’emozione, e quella ricercatezza ogni volta eccelsa, delicata che ci contraddistingue e ci caratterizza “dentro e fuori” dal piattoJ

Il vino suggerito è il bianco Lugana  D.O.P. Prestige 2015 dal gusto delicato e dai profumi fruttati di mela verde, lime e timo selvatico.

lasagne-rustiche-fatte-in-casa-01

Lasagne rustiche fatte in casa

(con farina di miglio e semola integrale rimacinata  a pietra)

Ingredienti per 8 persone Tempo: 1 ora + riposo

  • 100 gr di farina di miglio bio
  • 100 gr di farina di semola integrale bio
  • 100 gr di farina 00 bio
  • 3 uova fresche (temperatura ambiente)
  • 2 cucchiai d’acqua

Per il ripieno:

  • 200 gr di salmone affumicato selvaggio
  • 700 gr di Topinambur
  • 500 gr Crescenza
  • 500 g besciamella fatta in casa
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Olio evo

Per la Besciamella:

50 gr di burro a.q.

50 gr di farina 00 bio

500 ml di latte

Noce moscata

sale

Procedimento:

Disporre le farine setacciate a fontana, al centro aggiungervi le uova e con l’aiuto di una forchetta iniziare ad incorporare poco per volta la farina amalgamandola; dopodiché iniziare a lavorare il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare in un luogo asciutto al riparo dal freddo o da correnti d’aria per 30 minuti.

Intanto lavare e pelare i Topinambur e farli insaporire insieme all’olio,  un trito di prezzemolo ed uno spicchio d’aglio finché non saranno morbidi, eliminare l’aglio e spegnere.

Preparare la besciamella lasciando sciogliere il burro a fiamma moderata, incorporarvi la farina e con l’aiuto di una frusta d’acciaio  eliminare i possibili grumi ; continuare a  rimestare lasciando cuocere un po’ senza mai smettere di girare. Aggiungere il latte e portare a bollore, mescolando con un cucchiaio di legno. Grattugiarvi la noce moscata e un po’ di sale.

Ed ora prepariamo le lasagne:

Su di un piano infarinato, stendere la pasta sottilmente,

ma ricordate che la lasagna che stiamo preparando  non deve risultare una sfoglia velo, ma avere una consistenza leggermente più corposa. Diamo la forma e la misura che vogliamo ottenere, e sbollentiamo le lasagne in acqua bollente  per un minuto appena, scolarle e sistemarle a raffreddare su di un canovaccio pulito. Data la natura più “rustica” della sfoglia,  ho preferito non fare più di 4 strati alternando gli ingredienti: besciamella sulla base + topinambur + salmone +  crescenza e continuando cosi per ogni strato fino a chiudere con la besciamella, una grattugiata di noce moscata ed un filino d’olio  extra vergine d’oliva.  Cuocere in forno a 200° ventilato per 20/25 minuti.

Homemade lasagna

( with millet flour and wholemeal semolina  flour)

Ingredients for 8 servings Time 1 hour + resting time

  • 100 g organic millet flour
  • 100 g organic wholemeal semolina flour
  • 100 g organic flour “00”
  • 3 fresh eggs (room temperature)
  • 2 spoon of water

For the stuffing:

200 g  wilde smoked salmon

700 g Jerusalem artichokes

500 g crescenza cheese

500 g besciamella

Garlic

Prasley

Salt

Extra vergin oil

Ingredients to make sauce besciamella:

50 g of butter (high quality)

50 g flour “00”

500 g milk

Salt

Nutmeg

Melt the butter under moderate flame, add the flour and mix with a steel whip to eliminate the lumps of flour. Cook a few minutes no stop turning it;  then add the milk and turn the sauce until boil . Add, at this point a bit of grated nutmeg and salt.

Wash and peel the Jerusalem artichokes and cook them with oil , garlic and parsley cooking until they are soft.

And now we prepare the dough for lasagna:

Sift flour on a floured surface at the center add the eggs, and with a fork begin to incorporate the flour to eggs, then knead  the dough with your hands until it’ll be smooth and compact . Let the dough rest for 30 minutes in a place away from drafts.

On a floured surface, stretch the dough with a rolling pin, not  very thin, because, remember that it is a rustic dough-. Now you decide the shape that  you want for your lasagna and boil lasagna for just a minute in a boiling water and  let cool on a clean towel. I preferred not take more than 4 layer, and I alternated the ingredients starting with a bit of sauce besciamella on the base and continuing with Jerusalem artichokes,  salmon and crescenza cheese. I continued in this way for every layer until the last one that I cover the top with the sauce besciamella and a bit of grated nutmeg .

Bake in the preheated owen ventilated at 200° for 20-25 minutes.

Annunci

26 Comments Add yours

  1. Ma sono davvero spettacolari!

    1. Che carina Grazie! Il sapore ci ha entusiasmato😋la foto che vedi è quella da ” parata Blog” dopo quella ho fatto 2 teglie medie; una cn gli ingredienti descritti e l’altra tradizionale😛 sbranateeee!!!

      1. Ci vuole sempre la foto blog dove domandano “ma hai mangiato solo quello??”

      2. Eh già 😂😂😂😂

  2. giovanna ha detto:

    Spettacolari e hai ragione anche un’ottima idea per le prossime festività, non conosco la farina di miglio, ma io mi diverto a giocare con le farine, ne metterò un’altro tipo che trovo più facilmente, quella macinata a pietra non manca mai.

    1. Cara Gio’ Grazie😉poi mi dici quando sperimenterai altre farine ok? Una Buona serata a te 🌻

      1. giovanna ha detto:

        Sicuro, buona serata anche a te!

  3. Admin ha detto:

    Mi sembra molto buona, complimenti! Mesi fa avevo fatto una lasagna al salmone, ma la tua mi sembra più interessante e la prossima volta proverò a fare la pasta in casa con la tua ricetta! 😉 Ciao e buona domenica, Rino.

    1. Rinoooooooo GRAZIE🌻ti assicuro che l’abbiamo sbranata😋poi mi dirai allora eh? Una Felice Domenica a te e Grazie per esserti fermato a gustare🎈🎈🎈

  4. Paola ha detto:

    Hai perfettamente ragione a suggerire di tenerle presente per le prossime feste, sono giustissime. Grazie

  5. Salsa e Meringhe ha detto:

    Che super idea! Mi attirano tantissimo, complimenti!!!

    1. Grazieeeeee😀😘🌼🌻🎈

  6. Sono eccezionali! Complimenti ! Un abbraccio grande

    1. Ma che sorpresa riaverti nella mia cucina Cara Manuela🌼🎈🌼🌻mi mancavi! Grazie per essere passata😉

  7. Siman sheela ha detto:

    Non preparerò le tagliatelle ma ho letto con molto piacere il tuo scritto e condivido: il cibo è importante. Ricordo, nella mia famiglia, le grandi tavolate in cui si riunivano zii e cugini: si discuteva, si componevano le liti, si annunciavano i nuovi fidanzamenti, si raccontavano le storie di famiglia, si rideva, sempre parlando del cibo, e gustandolo. Un saluto affettuoso

    1. Nn sai che gioia mi dai ad aver letto il mio scritto….. la gran parte si sofferma alla fito al max agli ingredienti. … Ti abbraccio Cara🌼🌹🌻

  8. Affy ha detto:

    Entusiasmanti e belle corpose a dir poco … e ci credo che ve le siete sbranate in un attimo, certe prelibatezze non possono mica aspettare! Anche il ripieno che hai utilizzato è molto azzeccato, è un’unione perfetta, quattro strati di impareggiabile bontà.
    Io anche a quest’ora una bella fetta me la mangerei e perchè no? un bicchiere di quel bianco Lugana non lo disdegno mica …. eheheheh 🙂
    ti abbraccio forte ❤

    1. Grazie Affy…. che bello che sei passata dalla mia cucina. Nn ti sentivo da un po’ e mi mancavi. Un tempo nn tanto lontano, eravamo quelle ” 2/3 al massimo sempre in contatto come un filo continuo. Ora lo sappiamo tutti, è diverso, e anche se si va avanti, nn ci sono più quelle note rassicuranti che facevano la differenza. Ho nuovi contatti, e sono carini e gentili, ma cn voi era diverso….. boh, pazienza. …. le cose cambiano, la vita cambia.
      Tu, Affy cm stai? Penso a te, alla tua persona come se ti conoscessi davvero- realmente. … spero tu sia felice! Un abbraccio, anche il mio ” forte”🌹

      1. Affy ha detto:

        Va tutto bene Marilena, sono un pò troppo presa dal lavoro ma ti seguo comunque anche se non riesco a commentare con i giusti tempi.
        Il filo continuo non si interromperà stai sicura, una sbirciatina nella tua cucina verrò sempre a darla, non posso mica perdermi i manicaretti che proponi. 😉
        Ti penso spesso anch’io e pensarti mi rallegra tanto ♥
        un bacione

      2. Se mi dici ” che va tutto bene” sn più tranquilla. … nn è certo ai post ricetta che mi riferivo e tu lo sai. Nn lavorare ” troppo” e torna a scrivere qcs perché sul mio reader nn arriva più nulla😉

  9. BacioSulNaso ha detto:

    che bontà! *_* (Seguo, non posso non farlo!)

    1. Che carina! Sto leggendo i tuoi post e anch’io ho sempre avuto, e a volte anche ora ” un diario cartaceo” beh ok condividere le passioni e un po’ di nostalgie ma il ” ns intimo” conserviamolo intatto e tutelato eh😉😉😉😉

      1. BacioSulNaso ha detto:

        Assolutamente d’accordo. Col blog ho iniziato da poco, sono ancora una novellina ^_^ Passa quando vuoi!

      2. Certooooo! Lo stesso te💕

  10. ChgoJohn ha detto:

    What a wonderful dish, Marilena! I do not know if I’ll be able to find the flours that you’ve used but I can certainly recreate the dish using “00” flour. This would make a perfect primo piatto for any of the holiday meals we’ll all be preparing in the weeks ahead. Thank you for sharing your delicious recipe.

    1. Thats very delicious John😋But sure that you could recreate the dish according your taste and ingredients ….you know? I like trying different types of flours … tell me about your Lasagne John🎈🌻🌼and thanks for coming in my kitchen🌞

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...