Maltagliati con le vongole

maltagliati-con-le-vongole

Era da tanto tempo che mi frullava in testa il desiderio della pasta fatta in casa….. cosi trovandomi delle freschissime uova ed un sughetto davvero prelibato mi sono messa all’opera……devo ammettere che non la faccio sovente, ma dopo ne rimango cosi soddisfatta e felice che mi chiedo perchè mai faccia trascorrere tanto tempo prima di rifarla….. Credo che cucinare, sia tra le cose più belle del mondo….. è un atto d’amore, nulla di più! Il vino suggerito è Vermentino Riviera Ligure di Ponente DOC Cantina del Rossese F.lli Gajaudo, dal profumo fruttato e molto intenso e dal gusto armonico con fondo gradevolmente mandorlato.

maltagliati-con-le-vongole.01

Maltagliati
Ingredienti per 2 persone:

Per i maltagliati:

– 200 gr di farina di semola di grano duro rimacinata
– 2 uova fresche
– 1 cucchiaio d’olio EVO+ un altro mentre cuocciono

Per il sughetto:

– 2 kg di vongole veraci
– 5 zucchine piccole
– 6 pomodorini ciliegina
– 1 ciuffo di prezzemolo
– 1 spicchio d’aglio
– 2 dita di vino bianco
– 1 bustina di zafferano
– Olio EVO q.b.
– Sale q.b.

Preparazione della pasta:

Su una spianatoia, setacciare la farina, porre al centro le uova insieme all’olio e lavorare fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Cospargere di farina e lasciar riposare almeno una mezz’oretta. Trascorso questo tempo, stendere la pasta in una sfoglia sottile con l’aiuto del mattarello ed iniziare a tagliarla in maniera irregolare. Cuocere i maltagliati in acqua bollente per 4 minuti , in cui avrete aggiunto un cucchiaio d’olio per evitare che si attacchino l’un l’altro. Prima di scolarli, sciogliere lo zafferano in 4 cucchiai di acqua di cottura. Scolarli al dente e farli insaporire nel sughetto di vongole, dove avrete aggiunto lo zafferano.

Preparazione del sughetto:

Lasciare le vongole a spurgare per almeno 6 ore in abbondante acqua salata. Dopodichè, sciacquarle e lasciarle aprire su fiamma vivace. Io preferisco staccarle dal guscio, e magari lasciarne al massimo due, tre come coreografia, ma non sempre. A questo punto con l’aiuto di un colino a maglie fitte, unito ad un fazzoletto di cotone filtrare l’acqua marina che delizierà il nostro sughetto. In un tegame unire l’olio, l’aglio schiacciato senz’anima, il prezzemolo e le zucchine tagliate a dadini insieme ad un pizzico di sale.cuocere per una diecina di minuti ed aggiungere le vongole, lasciare insaporire per qualche minuto e sfumare col vino bianco. Unire l’acqua marina filtrata e dopo qualche minuto anche i pomodorini a pezzettini. Il sughetto sarà pronto dopo al massimo dieci minuti.

Annunci

19 commenti Aggiungi il tuo

  1. giannasandra ha detto:

    Semplicemente favolosa… buon inizio di settimana.. un abbraccione ^_^

    1. Grazieeeee e un’ottima settimana anche a te😚

  2. che meraviglia … e l’amore si vede!!! Buona settimana cara!
    Manu

    1. Grazieeeee Manu😚 sei davvero Cara😊

  3. Fino a qualche decina di anni fa nessuno si sarebbe sognato di abbinare la pasta all’uovo ad un sugo di pesce, preferendo invece quella secca di grano duro.
    Che errore madornale! Leggendo la tua ricetta mi dico: cosa ci siamo persi!!

    1. Verissimo! Menomale che ogni tanto si ha il coraggio di uscire fuori dagli schemi😜

  4. Antonio Tomarchio ha detto:

    Buoni anche se preferisco la pasta tagliata bene. 😉

  5. The Master Of Cook ha detto:

    Saranno stati anche maltagliati nell’aspetto, ma la ricetta mi sembra venuta proprio benissimo! 🙂

    1. Grazie Emanuele😊 devo ammettere che ce li siamo proprio gustati😋😋 Un abbraccio a te.

  6. la Greg ha detto:

    bellissimo questo piatto ricco di sapore e colore….

  7. acasadisimi ha detto:

    evvai di mattarello!!!!!!!! hai preparato uno dei miei piatti preferiti! buon inizio di settimana!
    Simi

    1. Grazieeeee Cara Simi😊 e una felicissima settimana anche a te! Sogni d’oro😚

  8. afinebinario ha detto:

    Questa ricetta m’intriga per due motivi. Il primo è che è stata pensata per due persone ed io la immagino in una cenetta intima, romantica 🙂
    Il secondo è che è talmente buona che è un peccato riservarla per sole due persone. Qui ci vorrebbe un’allegra comitiva, una ciurma di amici pronta a riempirsi le guance paffute di simile bontà. 🙂
    La pasta all’uovo con il pesce l’ho mangiata e ne sono rimasta assolutamente stregata per il perfetto equilibrio di sapore che regala.
    Tra poco sboccia l’estate ed io lo so, lo sento che questa ricetta mi appartiene ed io non posso che ringraziarti di questo regalo, una condivisione che apprezzo moltissimo. La prima forchettata, giuro Marilena, l’assaporerò pensandoti … così accorciamo le distanze.
    Ed ora passo a votare di là ma prima ti lascio il mio abbraccio forte forte
    Affy

    1. Amica Cara e delicata😊 hai solo da dirmi quando passi da queste parti con o senza “la comitiva di amici” ed io ti preparero’ qcs di gustoso da portare nel cuore! Grazie dei tuoi voti, delle tue parole, e non per ultimo, per il tuo esserci così, come tu sai fare😙😘

  9. Fantastico Mari! Fare la pasta fatta in casa è davvero più veloce di quello che si pensi! L’abbinamento con le vongole e la pasta fresca mi manca, ma sembra eccezionale e che bella tavola!
    Un abbraccio!

    1. Cara Angiola GRAZIEEEE:-) sei tu che mi hai fatto venire la voglia col tuo favoloso piatto di qualche post fa:-) e poi ancora grazie perché sei attenta e noti i particolari. ..sentirai che sapore la pasta fresca coi frutti di mare:-) Sogni d’oro Amica Cara:-)

  10. deborah ha detto:

    Sie bravissima…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...