Bignè salati

BIGNE-SALATIbadge-runner
Non mi ero ancora cimentata nella preparazione dei bignè…. era da qualche giorno che mi giravano per la testa, e così oggi mi sono decisa. Mi sono divertita un mondo! !!! E’ questo poi, che non deve mai mancare…..l’elemento fondamentale, quello ludico! Che diventa poi “l’ingrediente essenziale” ad ogni preparazione . La sana motivazione…. quella che ci spinge con entusiasmo e passione ogni volta più grandi a riempirci di farina ed a impiastrare tutta la cucina di ogni cosa utile e non, sparsa qua e là che rientri nell’opera in corso….. questi bignè sono venuti una “nuvola di leggerezza”, ne sono molto fiera. Li ho voluti farcire con due diverse mousse salate: una leccornìa per il palato. Ottimi come aperitivo, finger food sensazionali!! Il vino abbinato e suggerito è un bianco, il Pigato di Albenga Riviera Ligure di Ponente DOC, davvero gradevole con sentori fruttati.

Ingredienti per 30 Bignè
(facendoli più piccoli anche 50)

– 130 gr di farina bio 00
– 100ml di latte
– 100 ml di acqua
– 4 uova (temperatura ambiente)
– 100 gr di burro
– 1 cucchiaino di zucchero
– 1 presa di sale

Per la mousse di prosciutto:

– 200 gr di prosciutto cotto
– 180 gr di Abitella ( o Philadelphia)
– 30 ml di latte

Per la mousse di tonno:

– 4 scatolette di tonno piccole al naturale
– 80 gr di Abitella ( o philadelphia)

Procedimento:

In un tegame mettere sul fuoco il latte, l’acqua, lo zucchero ed il sale. Quando iniziano a sobbollire, togliere dal fuoco e aggiungere pian pianino la farina setacciata e lavorare energicamente, affinché non si formino grumi (volendo si usa la planetaria). Rimettere sul fuoco e non appena sul fondo si forma una patina bianca e il composto è divenuto come un pallottolone, spegnere e far freddare del tutto. Dopo due ore, aggiungere un uovo per volta e unire il successivo solo quando il primo sarà stato assorbito completamente. Lavorare col cucchiaio di legno, sempre molto energicamente. L’impasto avrà raggiunto la consistenza ideale quando facendolo cadere dal cucchiaio, scenderà fluidamente. Rivestire la teglia con carta da forno bagnata e strizzata. Scaldare il forno a 220° ventilato. Riempire una sacca da pasticcere con bocchetta liscia e formare i bignè, piccoli, medi o grandi a seconda dell’uso che vogliate farne. Infornare e dopo 10 minuti di cottura, abbassare a 190° e continuare per altri 10 minuti. Spegnere il forno e lasciare raffreddare i bignè all’interno del forno, facendo due fori con lo stuzzicadente, su ogni bignè, in questo modo si asciugheranno ben bene, perdendo la loro umidità. Farcire i bignè quando saranno freddi e servire.

Annunci

18 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ottima ricetta! Fondamentale la dritta dei due forellini nei bignè per farli asciugare bene. Sei proprio brava, sai Marilena! Buona giornata.

    1. Se me lo dici tu Silva “mi sciolgo in un brodo di giuggiole” 😆 GRAZIE

  2. Barby ha detto:

    Sembrano davvero molto buoni! Baci, Barby

  3. The Master Of Cook ha detto:

    Premetto che l’idea dei bignè salati mi piace molto. Però ho beccato dei bidoni epocali nella mia esperienza a causa di abbianmenti così mal riusciti che non ho capito nemmeno cosa ci fosse dentro. Purtoppo con i bignè ti accorgi troppo tardi di cosa stai mangiando..
    Tu ti sei tenuta su sapori che mi piacciono e quindi li potrei mangiare tranquillo.. eh eh eh

    1. Beh magari potresti provare a farli 😆 se ti ho stuzzicato abbastanza… Un Caro abbraccio a te Emanuele

  4. makeupraimbow ha detto:

    c’hanno una faccia favolosa….e io AMO la mousse di tonno…chissà se sono capace di farli…..

    1. Certo che li fai! Basta VOLERLO! Vedrai che nn è impossibile e dopo sarai al settimo cielo 😆

      1. makeupraimbow ha detto:

        Allora devo prpvare…ho paura x i bigne nn tanto x la crema..canno sempre i tempi di cottura!

      2. Ma no, anch’io pensavo che nn sarebbe stato facile, ma basta fare attenzione e impegnarsi e vedrai che sarai fiera” di te

      3. makeupraimbow ha detto:

        Allora devo provare!!!

  5. Buonissimi!!!! mi hai fatto venire una gran voglia!
    Manu

    1. Grazieeee 😆 sono una delizia davvero!! Ciao Manu 😆

  6. la Greg ha detto:

    fantastici…i bignè ed il loro ripieno
    li ho fatti qualche volta ma sai che non sapevo del trucchetto dei due fori per farli asciugare bene? si impara sempre qualcosa di nuovo

    un abbraccio e buon pomeriggio

    1. Grazie Silvia 😆 è vero! Sono stati un successone….. e la cosa bella è proprio quella “che nn si finisce mai di imparare, scoprire, sperimentare, gioire” se no, sai che noia sarebbe? Buona cena a te tribù 😆 Ti abbraccioxxx

  7. immacennamo ha detto:

    Adoro i bignè salati non li ho mai fatti, non sapevo però dei due fori!

    1. Eh già 😆 c’è tutto un mondo da scoprire, vero? Ed è proprio questo che ci appassiona 😆

      1. immacennamo ha detto:

        E’ vero, allora lo sperimenterò presto, nei prossimi giorni ho intenzione di fare le zeppole di San Giuseppe, dolce tipico napoletano, fatto di pasta bignè e crema pasticcera, adotterò questo sistema e ti faccio sapere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...