Crostata con marmellata di cachi

crostata-con-marmellata-di-cachibadge-runner

 PARTECIPO AD UN CONTEST CULINARIO PER IL GIORNALE “GRAZIA”. SE LE MIE RICETTE VI STUZZICANO L’ACQUOLINA, VOTATEMI, CLICCANDO IL LINK !!! GRAZIE INFINITE E BUONA VITA A TUTTI!!!  http://blogger.grazia.it/blogger?id=1609

MI dicono che preparo una frolla che si scioglie in bocca… e la cosa naturalmente, mi rende felice. Sono certa che la qualità degli ingredienti utilizzati siano la prima ragione di questo successo, come per tutte le altre preparazioni e poi certo, anche il calore e la passione delle mie manine…. questa marmellata poi (che vi posterò un’altra volta) è una delizia senza eguali. Un gusto inaspettatamente ricco di sfumature, grazie anche alle spezie adoperate per renderla tale….. E’ bellissimo svegliarsi, sapendo che sul tavolo della colazione ci aspetti una crostata così…. beh noi , non resistiamo e ne assaggiamo un po’ la sera stessa che viene sfornata: impossibile resisterle! E’ lei che ti chiama, col suo carattere nostalgico e nel contempo attuale, tradizione di tutte le nonne che ci hanno amato e che continuano a ricordarcelo ogni qualvolta che una crostata verrà sfornata.

Ingredienti:
– 300 farina di semola di grano duro rimacinata “Casillo”
– 100 gr di zucchero
– 150 gr di burro bio di soia “provamel”+ quello per lo stampo
– 1 uovo per l’impasto + un tuorlo per spennellare
– 1 cucchiaio di latte
– ½ limone non trattato il succo e la buccia grattugiata
– Un pizzico di sale
– 200 gr di marmellata di cachi
– ½ bustina di lievito Paneangeli
– Zucchero a velo vanigliato q.b.
Procedimento:
Setacciare la farina sulla spianatoia ed al centro spezzettarvi il burro, unire l’uovo, lo zucchero, un pizzico di sale, il lievito e la scorza grattugiata del limone. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti, versandovi man mano ul succo del limone. Lavorare fin tanto che la frolla non si compatti. Non vi scoraggiate, siate tenaci, il risultato sarà sorprendente!
Imburrate uno stampo da 26 cm di diametro. Dividete la frolla in due parti , una più grossa che sarà quella che andrete a stendere col mattarello e adagiarla sullo stampo. Una volta che la frolla è ben stesa, aggiungere la marmellata. Decorare la superficie con la restante pasta, realizzando delle strisce. Spennellare le strisce e i bordi della crostata con il tuorlo diluito con il latte e cuocere in forno pre riscaldato a 180° ventilato per 20-25 minuti. Una volta sfornata , spolverizzare con dello zucchero a velo vanigliato.

Annunci

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. quanto amo i cachi!!! fantastica questa crostata!!

    1. Grazie! Anche io li amo, per questo ne ho fatto una marmellata 😆 e con la crostata è stata una delizia. Un abbraccio

  2. The Master Of Cook ha detto:

    Marilena parliamoci chiaro, io ti ho votato ma adesso mi fai una crostata!
    🙂

    1. Che Caro che sei Emanuele!!!! Quando vuoi, una tutta per te 😆

  3. afinebinario ha detto:

    Quant’è buona la crostata ed effettivamente la pasta frolla ha il suo merito. Se si scioglie in bocca è una frolla divina, il top senza dubbio. 🙂
    Io la crostata la faccio spesso perchè ho due nipoti ingordi che ne sono ghiotti: preferiscono la marmellata di mele cotogne ma in realtà poi spazzolano sempre tutto. Generalmente faccio un po’ di frolla in più per poter ricavare i biscottini da inzuppare nel tè.
    Questa crostata è proprio ben fatta, con tutte le losanghine al giusto posto, spolverata con zucchero a velo quanto basta, lievitata in modo omogeneo (non come le mie che ogni tanto accusano dei bozzi qua e là).
    Brava come sempre e siccome l’acquolina me l’hai stuzzicata, corro a votare 🙂
    un abbraccio Marilena 😉

    1. Ma com’è che sei così Cara Affy!! Sono proprio contenta di aver percorso il tuo “binario” 😆 GRAZIE di cuore di tutto

  4. la Greg ha detto:

    certo che ti votiamo!!! frolla con la semola non l’ho mai fatta…voglio assolutamente provare magari cambio confettura perché quella di cachi (ahimè) non mi piace
    e brava Marilena!

    1. Grazie Silvia!!!! Provala! Non la molli più 😆

  5. Ma perché non so mai queste cose?! Voto subito, per due motivi: perché questa crostata deve essere la fine del mondo e perché l’hai fatta tu!
    Ciao cara, buona serata.

    1. Grazie Cara Silva 😆 me le prendo TUTTE queste coccole? sai? Mi scaldano il cuore! Sogni d’oro☆★☆

  6. coccolatime ha detto:

    mamma mia che buona….la marmellata di cachi non l’ho mai fatta deve essere speciale davvero!!! e questa frolla vogliamo parlarne???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...