Arrosto di maiale farcito

ARROSTO-DI-MAIALE
Dopo un periodo Ottomano, nutrivamo fortemente la mancanza del nostro amatissimo maiale, così mi sono lasciata guidare unicamente dai sensi. Ed ecco venuto fuori un arrosto favoloso che ha sortito un grande successo con richiesta quasi supplichevole di replica. Direi che per una cuoca appassionata, quale sono, la gratificazione che deriva dal riconoscimento dei commensali rappresenta l’obiettivo da raggiungere sempre. Questa pietanza, vi darà molta soddisfazione e ne regalerà a chi, fortunato ne allieterà il palato.
Nulla manca a questo secondo: presentazione, gusto e nutrienti importanti. Il vino suggerito perché testato è il rosso Barbaresco D.O.C.G. del 1999. Si sà, la Langa è terra di grandi vini, e di molti altri doni gastronomici. Questo vino possiede un gusto pieno e strutturato di grande persistenza.

Ingredienti per 6 persone
– 1 filetto di maiale da 800 gr
– 150 gr di coppa piacentina
– 6 carciofi sardi puliti
– ½ bicchiere di vino bianco
– 2 bicchieri di marsala
– Sale q.b.
– 50 gr di burro di soia
– Olio evo q.b.
– Filo da cucina o rete alimentare.
– 2 mele gialle
– 200 ml latte
Contorno:
– 500 gr di cipolle borettane pulite
– Sale q.b.
– Olio q.b.
– Aceto q.b.
– Acqua q.b.
Preparazione:
Tagliare i carciofi sottili e cuocerli col prezzemolo, sale, olio. Dopo 5 minuti bagnarli col vino e lasciare evaporare. Aggiungere un pò di acqua calda e lasciar cuocere, finché non saranno cotti.
Aprire il filetto e adagiare su tutta la superficie la coppa, aggiungere i carciofi e chiudere delicatamente. Io ho utilizzato la rete, regalatami dal mio macellaio. È risultata essere più pratica del filo, poi, secondo come si è abituati.
In un tegame sciogliere il burro e l’olio ed aggiungere il filetto. Far rosolare bene da tutti i lati prima di bagnare con la metà del marsala. Lasciare evaporare ed abbassare la fiamma. Unire il restante marsala e coprire il tegame. Dopo 40 minuti massimo, il filetto è pronto. Lasciar freddare prima di tagliare.
Allungare il sughetto dell’arrosto con il latte e le mele grattugiate. Scaldare solo al momento di servire.
Per il contorno, tagliare a croce la base di ogni cipolletta e sistemarle in una pirofila con sale, olio, aceto e acqua fino a coprirne la superficie. Cuocere in forno caldo a 180° ventilato per 40 minuti circa, dovranno essere morbide.

Annunci

13 Comments Add yours

  1. zuccherando ha detto:

    Adoro questi abbinamenti! Penso proprio che lo rifarò!!

    1. Grazie! Vedrai ne sarai entusiasta:-)

  2. The Master Of Cook ha detto:

    Hai ragione Marilena, la soddisfazione dei commensali vale molto. Peccato che spesso non venga riconosciuto il grande lavoro che sta dietro ad un piatto apparentemente semplice…
    🙂

    1. Grazie Emanuele:-) hai pienamente ragione, ma non bisogna lasciarsi scoraggiare da chi non comprende! Noi lo facciamo per chi, invece, ne capisce qualcosina e di volta in volta ci apprezza, alimentando la nostra vena:-) “ma che ce frega”(dicono a Roma) SUPER-MEGA Abbraccio a te!

  3. Veramente un grande piatto, Marilena. Oh come ti ispira l’aria di casa!
    Buona serata, cara.

    1. Silva Carissima GRAZIE:-) è proprio così, l’aria di casa mi ispira e mi dà pace. Tutt’altra vita, davvero! Ti abbraccio forte:-)

  4. Che profumato dev’essere quest’arrosto, cara Marilena! Stasera ho mangiato poco e leggendo il tuo post mi si è aperto di nuovo (alle 23.30) un buco nello stomaco, Vado ad appuntarmi il pancino (si dice anche dalle tue parti? :)).
    Baci e ben tornata!

    1. Ciao Cara Angiola:-) GRAZIE e Ben trovata! Si questo arrosto è molto profumato e anche squisito. Dalle mie parti si dice” vado ad aggiustarmi lo stomaco” più o meno, il senso è il medesimo:-) quando ti prende il buco,a qualsiasi orario valgono tutti i modi, vero??? BUONA GIORNATA a te Angiola, hai visto che bel sole? Abbraccio

      1. Qui a milano sta affacciando solo ora un timido sole 🙂 speriamo migliori nel pomeriggio.

        Baci!

      2. Ma credevo vivessimo vicine!!!!!

      3. si, è vero, ma sono nel weekend (è una vita complicata). Abito a Milano, ci lavoro, ma il venerdì sera mi trasferisco a Torino dal mio fidanzato 🙂
        Baci!

      4. Ma che bello Angiola♡♥♡ l’AMORE annulla le distanze e vince TUTTO!!! Grazie per questa tua confidenza e VIVI SEMPRE ogni emozione al MASSIMO!!! Buona Giornata a te:-)

  5. coccolatime ha detto:

    mamma mia che buono deve essere questo filetto….ma dimmi…fammi un riassunto…che sono incasinatissima col lavoro e mi sto perdendo pezzi dei vostri blog e della vostra vita…adesso dove sei?? quando rientri?? 😛 vojo sapere todossssssssssssssssssssssssss…per esserti vicina..eh! ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...