Parmigiana di melanzane leggera

PARMIGIANA_DI_MELANZANE
Stagione di verdure favolose. Comporre un piatto, non è poi così complicato…..è come rivolgersi alla natura direttamente e lei, molto serenamente ti propone le varie ed infine opzioni. Così ho pensato di preparare una variante della tanto gustosa, tradizionale parmigiana. Un piatto che può essere proposto sia come primo che come secondo, ricco di nutrienti, come le fibre delle melanzane e vitamine A e C del pomodoro fresco ed anche minerali grazie alla presenza della mozzarella. Il vino consigliato è un fresco Greco di Tufo.
Ingredienti per 4 persone:
– 1 kg di melanzane
– 250 gr di mozzarella di bufala
– 700 gr di passata di pomodoro fresco
– un ciuffetto di basilico fresco
– 1 scalogno
– Olio evo q.b.
– sale q.b.
Preparazione:
Lasciare sotto sale le melanzane affettate almeno per un’ora, affinché perdano l’amaro. Nel frattempo, preparare il sughetto. Affettare lo scalogno e spezzettare il basilico, unire un filo d’olio e dopo qualche minuto, aggiungere il pomodoro passato, salare e cuocere per mezz’ora. Sciacquare ed asciugare le melanzane, grigliarle, salarle, girarle nell’olio e sistemarle in una pirofila una accanto all’altra. Coprire il primo strato di mozzarella(lasciata scolare dell’acqua) e con la passata di pomodoro e basilico. Finire col secondo ed ultimo strato, coperto dalla passata di pomodoro ed un filino d’olio. Cuocere in forno già caldo a 180°ventilato, per almeno 30 minuti. La passata del pomodoro, deve risultare assorbita. La parmigiana può essere servita calda o anche a temperatura ambiente, magari per un pic-nic al mare o in campagna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...