Spaghetti ai frutti di mare

MISTO-MARE-SPAGHI

Ogni frutto di mare, racchiude in sè un percorso diverso che, impiega del tempo prima di raggiungere quel sapore che riesce poi a toccare le note più alte delle nostre papille gustative, deliziandoci di gusto e di piacere intenso.
Quindi un piatto dalle proprietà nutritive eccellenti. I frutti di mare sono portatori di proteine, soprattutto del gruppo B(come la rara vitamina B12). Sali minerali importanti, quali lo iodio, il ferro il fosforo e il sodio, nonché, la presenza degli omega 3. Completiamo il tutto con una buona dose di carboidrati, che data la prelibatezza del piatto, il quantitativo standard suggerito di norma, potrà essere aumentato felicemente! Un Vermentino di sardegna fresco, ne esalterà il gusto.

Ingredienti per 2/4 persone:
– 1 kg ½ di frutti di mare: cozze, vongole, fasolari e cannolicchi.
– 170 gr per 2 persone( 340 gr per 4 persone) di spaghetti n°5
– 2 spicchi d’aglio
– Prezzemolo q.b.
– Olio evo q.b.
– Pomodorini ciliegina q.b.
– ½ bicchiere di vino bianco
Preparazione:
Lasciare in ammollo tutti i frutti di mare per almeno 4 ore. I fasolari ed i cannolicchi in special modo, sono di solito i più carichi di sabbia. Trascorso questo tempo, rimuoverli dall’acqua delicatamente, senza bisogno di smuoverli troppo e, sciacquarli ancora, singolarmente, sotto il getto dell’acqua corrente. In una grossa pentola, metterli sul fornelli, a fiamma vivace con coperchio, e di tanto in tanto, rigirarli, finchè non risulteranno tutti, ben aperti. A questo punto, rimuoverli dal loro guscio e riporli in un piattino. Scolare e filtrare bene la loro acqua, utilizzando assieme al colino, una garza di cotone o un paio di dischetti di cotone. In un tegame, unirvi l’olio, l’aglio schiacciato ed il prezzemolo. Scaldare qualche minuto ed aggiungervi i frutti di mare. Dopo 3-4 minuti bagnare col vino, lasciare evaporare ed versarvi la loro acqua filtrata. Il tempo necessario, che raggiunga il primo bollore ed unirvi i pomodorini. Cuocere a fiamma bassa per un quarto d’ora. Assaggiare e, se necessario aggiustare di sale.
Cuocere la pasta al dente, e scolarla almeno 4 minuti prima, così da poterla far insaporire col sughetto, e terminarne la cottura. Servire con una spolverata di prezzemolo fresco ed un filino d’olio evo. Volendo, e gustandolo, può essere aggiunto anche del peperoncino sminuzzato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...